Santissimo Sacramento

(166/200) Venerdì 14 giugno 2024
S. Eliseo
Primavera
Santissimo Sacramento Santissimo Sacramento Santissimo Sacramento Santissimo Sacramento

Parrocchia del Santissimo Sacramento

Via Angelo Celli, 10

Frascati

Parroco: Don Franz Vicentini

PARROCCHIA SS. SACRAMENTO


  

In questa colonna, su richiesta del Parroco don Franz, ospitiamo temporaneamente le comunicazioni relative alla Parrocchia di San Giuseppe Lavoratore di Cocciano.

Lo stesso Parroco cerca un volontario che si occupi della gestione del sito parrocchiale.

  
PARROCCHIA
SAN GIUSEPPE LAVORATORE
COCCIANO
via Giuseppe Romita, 1
00044 Frascati (RM)
Tel. 06 941 9798
Sante Messe
Giorni feriali: ore 18,00
Giorni festivi: ore 8,00 - 11,00 - 18,00
Lunedì 15 aprile, alle ore 20,00
 è iniziato il corso per fidanzati
ESTATE RAGAZZI

CARITAS DIOCESANA

Via Vittorio Veneto 44

LU - ME - VE  dalle 9,00 alle 12,00

Tel. 06 941 69 73 - 06 940 16 687

 

IL SINODO

"Il Sinodo è un invito a diventare una chiesa sempre più spirituale perché il protagonista di questo cammino è lo Spirito Santo.

C’è bisogno di una chiesa che fa spazio allo Spirito Santo e tutto questo ha un unico obiettivo, quello dell’evangelizzazione.

Se il Santo Padre sta facendo questo appello in modo che tutto il popolo riesca a camminare insieme, bisogna camminare con un unico scopo ovvero quello di annunciare la buona novella e comunicare Gesù al mondo di oggi.

Scopo del Sinodo è parlare di comunione, partecipazione e missione".


Giotto, Presentazione di Gesù al Tempio

 * * *

 














































































 Attività

 

IL VALORE DEL PRESEPE

 di don Mauro Leonardi, da Repubblica del 5 dicembre 2018

Fare il presepe in famiglia ha, proprio oggi nella nostra società, un valore speciale. Perché Natale è la storia di una Famiglia che non trova alloggio e che però accoglie tutti: pastori, i Re Magi che sono stranieri, i vecchi e i fanciulli.

Natale ci dice che l’inclusione è l’unica strada possibile ma ci dice anche che deve essere un’inclusione secondo le regole, perché Maria e Giuseppe ci insegnano ad affrontare le difficoltà senza paure, certi della propria identità ma nel rispetto della legge.

Si sottopongono al censimento – che per i Giudei era una vergogna – perché era la legge, ma lo fanno sapendo chi sono e interrogandosi sulla diversità delle persone che si accostavano al Figlio.

Tutti questi valori sono nel midollo dell’Occidente e se la parola Occidente ha ancora senso per noi, è importante non abdicare al presepe.

Fare il presepe, inoltre, ci insegna a tenere assieme le cose altissime con quelle piccolissime, perché ci insegna a fare come il festeggiato che, per i cristiani, è, assieme, Dio onnipotente e uomo neonato.

Così nascono le statuine del presepe che sono fatte della stessa pasta, dello stesso materiale, che tu sia Dio o che tu sia uomo, che tu sia ricco come i magi o povero come i pastori, che tu sia bue o asinello.

Ci insegna che il paesaggio può essere quello della Betlemme antica o della nostra città di oggi. Perché la storia è sempre la stessa.

   

Sono aperte le iscrizioni per il
NUOVO ANNO CATECHISTICO
Rivolgersi alle Catechiste
I nuovi iscritti si possono
rivolgersi ai Sacerdoti in Sacrestia

 

PARROCCHIA SS. SACRAMENTO - FRASCATI

PARROCCHIA SAN GIUSEPPE LAVORATORE - COCCIANO

                  

 CONCLUSIONE DELL'ANNO CATECHISTICO 2017-2018 

Ti ringraziamo, Signore, per il dono delle catechiste e dei catechisti. Loro hanno scelto di mettersi al tuo servizio e di tutta la Comunita Cristiana, specialmente dei piu piccoli. Li hanno accompagnati alla scoperta della fede. Il loro impegno non è stato facile, talvolta faticoso o deludente. Ma sappiamo Gesù che a te basta qualcuno che semini, poi tu fai il resto, ci pensi tu a completare l’opera. Ricompensali, Gesù, per le loro fatiche e fa’ che siano sempre piu buoni, insomma, che assomiglino a te. E poi, Gesù , non ti dimenticare di mandarci altre persone che abbiamo il coraggio di mettersi a disposizione della Chiesa diventando catechisti e testimoni del tuo amore. 

 

DOMENICA 13 NOVEMBRE
GIORNATA MONDIALE DEI POVERI
 
"Questo povero grida e il Signore lo ascolta(Salmo 34).
Tre parole che danno una risposta a una umanità sfinita e l'agire di Dio ne rivelano l'amore misericordioso nei confronti di tutti i volti umani.
La povertà non resta una parola, ma diventa un grido che attraversa e raggiunge Dio. La speranza del povero, del migrante, l'uomo del barchino non resta delusa e Dio interviene in suo favore per donargli  la dignità perduta e liberarlo dalla prigionia delle sue povertà.
"Sentiamoci debitori nei loro confronti, perché tendendo reciprocamente le mani l'uno verso l'altro, si realizzi l'incontro salvifico che sostiene la fede, rende fattiva la carità e abilita la speranza a proseguire sicura nel cammino verso il Signore che viene". (Papa Francesco)
La tavola di un barchino per trovare  la speranza, per trovare un po' di dignita' per ricominciare. La tavola del barchino infrange un sogno.
Su quella tavola tanti morti innocenti, corpi di bambini rubati alla Vita che non hanno avuto tempo di darle un significato.
Noi qui da questa sponda guardiamo, giudichiamo e rimaniamo con le mani in mano.
Un altro atteggiamento: " bloccare" non devono venire da noi, mandiamoli indietro....
Mi domando ma la dignità della persona umana ha ancora senso? Dove inizia e  dove finisce la dignità? In tutte le religioni o stati hanno sempre dimostrato ACCOGLIENZA.
In modo particolare il Cristiano che è capace di gesti e di testimonianze che vanno oltre alle proprie capacità che sono realizzate e accompagnate da un Dio che è amore.
Dio che si serve da un fratello per far sentire la sua unica e mirabile presenza. Essere fratelli tutti, non deve essere solo uno slogan ma dovrebbe ogni giorno nel nostro piccolo incarnarsi nelle piccole o tante relazioni conoscenti e non conscenti per cambiare il nostro mondo.
Rapporti distesi, collaborativi, tabernacoli viventi in mezzo a tutti i fratelli. Il passaggio dalla tavola di un barcbino alla tavola famigliare e tavola eucaristica è uguale.
Tutte è tre le tavole: Sacrificio, dono, lode, preghiera, memoria, ringraziamento, attesa, essere uno, dialogo......
"Ogni cristiano in ogni comunità è chiamato ad essere strumento per la liberazione e la promozione dei poveri" (Evangelii gaudiium, 187).
 
D. Franz Vicentin

CRESIME 2018

Sabato 7 aprile, alle ore 18,00, il Vescovo di Frascati, Mons. Raffaello Martinelli, ha impartito il Sacramento della Cresima a 24 ragazzi della nostra Parrocchia che hanno seguito il percorso catechistico 

2018 - PRIME CONFESSIONI 

Sabato 21 aprile, alle ore 9,00, si sono avvicinati al sacramento della confessione i ragazzi che hanno frequentato il percorso catechistico 

CRESIME GIOVANI E ADULTI 2018

Domenica 20 maggio, alle ore 11, in Cattedrale, il Vescoco di Frascati, Mons. Raffaello Martinelli, ha impartito la Cresima  ad un gruppo di giovani e adulti che hanno seguito il percorso catechistico nella nostra Parrocchia

  2018 PRIME      COMUNIONI

 Domenica 27 maggio 16 ragazzi della nostra Parrocchia, che hanno seguito il percorso catechistico, hanno ricevuto la prima Comunione 


 

  ANNO CATECHISTICO 2017 - 2018

Domenica 8 ottobre 2017 abbiamo inaugurato l'Anno Catechistico 2017-2018 con il mandato del Parroco ai Catechisti

 

 

Cari Genitori, cari Ragazzi,

 

Si riprende il nostro anno all'insegna della progressione di Fede. Ai nuovi diamo il nostro benvenuto di buon inserimento nel Cammino di Fede. A quanti già Camminano sulle strade del Signore rinnoviamo il nostro saluto.  In questo tempo in cui tutto vacilla, dobbiamo far sì che l'unico punto di  riferimento, l'unico astro fisso, sia il nostro Amico Gesù. Affidiamoci a Lui. Camminiamo con Lui.

                                                                Il Parroco 

                                                                       Don Franz

 
 PROGRAMMA

 

 

MERCOLEDI'

GIOVEDÌ'

VENERDÌ'

SABATO

DOMENICA

 QUARTA ELEMENTARE

Don Franz  

17,00-18,00

 

 

   

PRIMA MEDIA

 ROSA

17,00-18,00

 

 

 

 

 TERZA ELEMENTARE

 SANDRA - IDA